Welcome to MabOnline
 
 

  Menu Principale

Home
Segnalaci
Ricerca
Archivio Articoli
Inviaci un articolo, un comunicato stampa o l'avviso di una iniziativa: noi lo pubblichiamo
Partecipa ai sondaggi
Desidero proporre un sondaggio
Argomenti
Registrati
L 'archivio di IN QUESTI GIORNI
 

  U.N.I.C.O.

Chi Siamo
Come aderire
 

  M.A.B. Online

Chi Siamo
Filosofia M.A.B.
Organigramma
Sportello e Servizi
Adesioni

PATTO DI COESIONE

 

  Utenti On-Line

In questo momento ci sono, 6 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui
 

  Problem Solving

Azioni in atto...
Vertenza Inps ex Scau
CAA e disaccoppiamento: una opportunità?
E' il momento dei tecnici in agricoltura
Annullamento dei Contributi di Bonifica
Disdetta Canone RAI
Riduzione della Tassa Rifiuti
Recupero rifiuti: come avviare una stazione di raccolta
Stop al contributo annuale alla Camera di Commercio
Liberalizzazione Vendita Farmaci
Lo sperpero dei CAF
Liberalizzazione funzioni dei notai
Piattaforma per la riscossa dei mercati all'ingrosso
Come si disdetta la trattenuta sindacale
Consorzio di difesa: No, grazie!
Vertenza Banche e Titoli
Basta O.N.A.O.S.I.
Arbitrato, fine ai tempi lunghi ed ai costi elevati della giustizia
Arbitrato, opportunità per avvocati e commercialisti
Quote latte - cosa fare
 

  In questi giorni


LAVORATORI, DIPENDENTI,
IMPIEGATI, OPERAI
FATE L'OPZIONE DI LASCIARE
IL TFR IN AZIENDA O ALL'INPS !!!
Per sapere perchè e come fare
clicca qui


NOPERDITEMPO


AVVISO A ASSOCIAZIONI, MOVIMENTI, PARTITI, COMITATI, ORGANIZZAZIONI, CENTRI STUDI, SITIWEB:

Chi desidera chiedere adesioni, partecipazione, proporre inviti e incontri, collaborazioni ai Comitati MAB e ad UNICO si deve prima procurare il
TICKET DI PARTECIPAZIONE
Per sapere come fare clicca QUI

AVVISO AI CITTADINI: se si desidera sapere cosa bisogna fare per fregiarsi del titolo di:
PATRIOTA
cliccate QUI

Stiamo preparando la pagina sulla S.I.A.E.
(Società Italiana Autori e Editori).

Dobbiamo capire se le TASSE, DIRITTI E TARIFFE SIAE sono una imposizione corporativa.
Cos'è la Siae?
Come nasce il potere impositivo di questo ente?
A chi vanno i soldi che incassa?
Si può ipotizzare un'azione per non pagare?
Se si, come fare?
E' vero che in Gran Bretagna chi suona dal vivo non paga nessun diritto d'autore???

SE HAI DELLE COSE DA FAR SAPERE, UTILI PER AIUTARCI A PREPARARE QUESTA PAGINA INVIACI UN MESSAGGIO A:
info@mabonline.eu
con oggetto:
"vertenza SIAE" (diffondi e fai sapere questa iniziativa tra i conoscenti musicisti, band, titolari di pubblici esercizi, ecc.)

LIBERIAMO I MERCATI GENERALI DAL PARASSITISMO DELLA BUROCRAZIA E DALLA INGERENZA DELLA POLITICA

Invia al Ministro dello Sviluppo Economico, Pier Luigi Bersani la richiesta di esautorare le società a capitale pubblico dalla gestione dei mercati generali affidandola direttamente agli operatori dei mercati

CLICCA QUI

Leggi la Newsletter sull'argomento

Leggi il Comunicato sulla liberalizzazione dei mercati

CUD - 730 - UNICO
NON FIRMARE
l'opzione del 5xmille nella Tua dichiarazione dei redditi.
Firmando contribuisci a far aumentare le tasse.
Non firmando aiuti il volontariato a migliorarsi.
Per sapere perchè non conviene firmare il 5xmille:
Scarica e leggi la lettera di UNICO - MAB ai commercialisti

AI ROTTAMAI, AI RACCOGLITORI DI SCARTI, AGLI OPERATORI DEL SETTORE DEGLI IMBALLAGGI, AI GIOVANI IN CERCA DI NUOVE ATTIVITA' DI IMPRESA DA AVVIARE:
Ora potete aprire una Stazione di Raccolta a Recupero di Rifiuti Speciali non pericolosi
Una opportunità da non mancare con l'entrata in vigore del T.U.A., D.lgs. 152/06
Consulta la pagina sulla stazione ecologica a recupero
Per maggiori informazioni scrivi a:
info@mabonline.eu

PROMUOVIAMO L'ARBITRATO
Professionisti, imprenditori, cittadini, inserite in tutti i contratti che stipulate o fate stipulare la clausola compromissoria. In tal modo nel caso di controversie sulla applicazione e interpretazione del contratto potrete ricorrere alla decisione arbitrale evitando di dover fare una causa civile dagli esiti incerti e dai tempi lunghi.
La clausola compromissoria può essere inserita nei contratti di appalto, negli atti di società ivi compresi quelli tra cooperative e soci, nei contratti di cessione di quote e di aziende, nei contratti di somministrazione, nei contratti di compravendita di beni immobili, mobili registrati e mobili.
Inserisci e fai inserire la clausola compromissoria, promuovi l'arbitrato

UNICO - MAB condivide l'agenda Giavazzi per i primi 100 giorni di governo della legislatura appena apertasi con le scorse elezioni del 9/10 aprile
Scarica l'agenda Giavazzi
 

Promuoviamo l'arbitrato

Professionisti, imprenditori, cittadini, inserite in tutti i contratti che stipulate o fate stipulare la “clausola compromissoria”.

In tal modo nel caso di controversie sulla applicazione e interpretazione del contratto potrete ricorrere alla decisione arbitrale evitando di dover fare una causa civile dagli esiti incerti, con costi elevati e dai tempi lunghi.

La clausola compromissoria può essere inserita nei contratti di appalto, negli atti di società ivi compresi quelli tra cooperative e soci, nei contratti di cessione di quote e di aziende, nei contratti di somministrazione, nei contratti di compravendita di beni immobili, mobili registrati e mobili.

 

 Cos'è e perché l'arbitrato

L'arbitrato è la procedura che permette la risoluzione delle controversie senza bisogno di ricorrere ad una causa civile restando, anche per diversi anni, in attesa di un pronunciamento giudiziale che alla fine si rivela molto costoso anche rispetto al valore del contenzioso e non puntuale, soprattutto quando si tratta di questioni molto particolari e specifiche.

Con l'arbitrato, pertanto, si conseguono i seguenti scopi:

a) ridurre i costi delle spese legali della controversia;

b) azzerare i tempi lunghi delle cause civili ed i tempi morti della organizzazione burocratica della giustizia civile;

c) ottenere una decisione più approfondita e con maggiore cognizione di causa.

L'arbitrato è disciplinato dall'art. 801 e seguenti del codice di procedura civile.

Con l'arbitrato le parti si affidano ad uno o più (allora si forma un Collegio arbitrale, composto in genere di non più di tre) professionisti (avvocati o commercialisti o, in base al contenuto del contenzioso, ad altri professionisti come ingegneri, medici, geometri, agronomi, ecc.) i quali, in conclusione della procedura di arbitrato, emettono una decisione, simile alla sentenza emessa dal giudice, che è il “Lodo arbitrale”.

Il Lodo arbitrale ha lo stesso valore di una sentenza di primo grado.

L'arbitrato, secondo il contenuto del mandato conferito all'arbitro, è di due tipi: rituale e irrituale. Nell'arbitrato irrituale l'arbitro oltre che a valutare secondo la legge può emettere un lodo secondo equità.

Gli arbitri, come i giudici, devono agire e valutare con assoluta imparzialità nei riguardi di tutte le parti che richiedono l'arbitrato.

 

Come si accede all'arbitrato: la clausola conpromissoria

Per poter accedere all'arbitrato occorre prevederlo nell'atto da cui è nato il rapporto da cui si è generata la controversia che si intende far decidere.

Pertanto l'uso dell'arbitrato rientra nella impostazione del soggetto che ogni volta che stipula un contratto avrà cura di concordare per iscritto con le altre parti il ricorso all'arbitrato nell'eventualità sorgano controversie e contestazioni.

La clausola da inserire nel contratto si chiama “clausola compromissoria”; con essa le parti si impegnano ad adire il collegio arbitrale o l'arbitro, rinunciando a presentare la domanda giudiziale per il tramite della classica citazione.

Può accadere anche che ci si affidi ad un collegio arbitrale dopo che la controversia si è verificata. In questo caso le parti sottoscriveranno un mandato rinunciando alle azioni legali ivi comprese quelle in essere e decidendo sulla attribuzione degli onorari e spese eventualmente già maturati.

 

Gli aspetti positivi dell'arbitrato

L'arbitrato permette di avere una sentenza di primo grado (il “lodo”) in tempi di gran lunga inferiori rispetto alla più veloce giustizia civile.

Nell'arbitrato vengono meno quelle dinamiche tipiche della attività e della tariffa professionale forense che inducono al prolungamento del processo.

L'arbitrato consente anche di abbattere notevolmente i costi sia per Contributo Unificato, sia per diritti di segreteria e bolli (le spese e i diritti devoluti all'Amministrazione della Giustizia) e sia i costi per gli onorari degli avvocati.

Con l'arbitrato si sviluppa una giustizia con conoscenze più mirate ed adeguate alle questioni tecniche di merito.

L'arbitrato comporta una evoluzione positiva, prima di tutto culturale e di qualità della vita, da parte di coloro che ne fanno ricorso e che la inseriscono nei contratti che vanno a stipulare. Costoro sono quelli in buona fede che non hanno interesse ad avviare azioni giudiziarie in modo strumentale solo per ragioni dilatorie e temerarie.

L'arbitrato rappresenta un procedimento di autogoverno dei cittadini che dimostrano in concreto di possedere senso di responsabilità, capacità e conoscenze tali da affrancarsi dalla necessità della sentenza emessa dalla Istituzione statale. Con il ricorso all'arbitrato diminuiscono le spese dell'amministrazione della giustizia con effetti positivi sui costi della P.A. e, pertanto, sulle tasche dei cittadini amministrati.

Un aspetto negativo dell'arbitrato è il tentativo di creare una sorta di oligopolio da parte della “Camera arbitrale” presso le Camere di Commercio. Si tratta di una impostazione errata che rischia di far morire sul nascere il “bambino” del diritto italiano cioè l'arbitrato.

Lo spirito dell'arbitrato è tutto una cosa con la sua flessibilità; ma l'arbitrato per essere flessibile deve essere attribuito alla diretta organizzazione degli operatori del diritto (avvocati, commercialisti ed altre figure professionali del settore economico) che operano da liberi professionisti e non a componenti dell'apparato della Pubblica Amministrazione come, invece, avviene nel caso della Camera arbitrale tenuta dalle camere di commercio che finiranno per creare ulteriori orpelli burocratici. Un collegio arbitrale in mano ad una para-cancelleria della Camera arbitrale della camera di commercio ci riporterebbe nel volgere di poco tempo alle condizioni operative delle cancellerie di Tribunali, ecc.

E' fondamentale, pertanto, che tanti professionisti, soprattutto i più giovani si facciano avanti dando la propria disponibilità ad operare quali arbitri e si preparino adeguatamente atteggiando il proprio studio per la bisogna (occorre una specifica modulistica di cui lo studio che intende specializzarsi nell'esecuzione di arbitrati deve dotarsi).

Ed è ancor più importante che venga promosso e diffuso l'uso dell'arbitrato presso tutti i cittadini, il mondo delle imprese, nell'ambito dei servizi e delle somministrazioni, delle transazioni commerciali, nei contratti di società, ivi compresi quelli delle società cooperative, nel rapporto tra il cittadino utente e la P.A ., in tutti i contratti di appalto, ecc. ecc.

 

Arbitrato, il momento per avvocati e commercialisti;

anzi, una opportunità

I professionisti, in particolare – ma non solo – quelli che operano nell'ambito del diritto, non devono perdere questa occasione rappresentata dal progressivo sviluppo del ricorso all'arbitrato nei rapporti economici intessuti a livello nazionale ma anche a livello internazionale negli scambi con imprese intra ed extra comunitarie.

Un ufficio legale ai contratti moderno ed aggiornato deve predisporre una contrattualistica dell'arbitrato quanto più completa possibile: predisporre un archivio di tutte le possibili formule di clausole compromissorie secondo l'oggetto ed il contenuto del contratto distinte per arbitrato rituale o arbitrato irrituale e distinte per modalità di composizione dell'ufficio dell'arbitro (arbitro unico o collegio) nonché predisporre la modulistica relativa ai diversi tipi di atti istruttori necessari (convocazione delle parti, audizione di testi, acquisizione di documenti e prove, notifica e deposito del lodo, ecc. ecc.).

In particolare uno Studio che voglia seriamente affermarsi nel settore deve operare telematicamente usando costantemente l'e-mail e dotandosi di un sito che serva da presentazione e per uso di studio (conservazione dei messaggi relativi ad un arbitrato) così che possa soddisfare le necessità delle imprese clienti di paesi lontani di cui acquisire la fiducia necessaria per diventare destinatari dell'incarico di arbitrato. 

Professionisti fatevi avanti ed oltre ad attrezzarvi per acquisire la fiducia delle persone e poter eseguire ottimi arbitrati, PROMUOVETENE E DIFFONDETENE L'USO.

 

 


 
 
..:: MABonline Lo stato di Diritto ::.. email: info@mabonline.eu
..:: WebMaster GTSISTEMI ::..