Welcome to MabOnline
 
 

  Menu Principale

Home
Segnalaci
Ricerca
Archivio Articoli
Inviaci un articolo, un comunicato stampa o l'avviso di una iniziativa: noi lo pubblichiamo
Partecipa ai sondaggi
Desidero proporre un sondaggio
Argomenti
Registrati
L 'archivio di IN QUESTI GIORNI
 

  U.N.I.C.O.

Chi Siamo
Come aderire
 

  M.A.B. Online

Chi Siamo
Filosofia M.A.B.
Organigramma
Sportello e Servizi
Adesioni

PATTO DI COESIONE

 

  Utenti On-Line

In questo momento ci sono, 4 Visitatori(e) e 0 Utenti(e) nel sito.

Non ci conosciamo ancora? Registrati gratuitamente Qui
 

  Problem Solving

Azioni in atto...
Vertenza Inps ex Scau
CAA e disaccoppiamento: una opportunità?
E' il momento dei tecnici in agricoltura
Annullamento dei Contributi di Bonifica
Disdetta Canone RAI
Riduzione della Tassa Rifiuti
Recupero rifiuti: come avviare una stazione di raccolta
Stop al contributo annuale alla Camera di Commercio
Liberalizzazione Vendita Farmaci
Lo sperpero dei CAF
Liberalizzazione funzioni dei notai
Piattaforma per la riscossa dei mercati all'ingrosso
Come si disdetta la trattenuta sindacale
Consorzio di difesa: No, grazie!
Vertenza Banche e Titoli
Basta O.N.A.O.S.I.
Arbitrato, fine ai tempi lunghi ed ai costi elevati della giustizia
Arbitrato, opportunità per avvocati e commercialisti
Quote latte - cosa fare
 

  In questi giorni


LAVORATORI, DIPENDENTI,
IMPIEGATI, OPERAI
FATE L'OPZIONE DI LASCIARE
IL TFR IN AZIENDA O ALL'INPS !!!
Per sapere perchè e come fare
clicca qui


NOPERDITEMPO


AVVISO A ASSOCIAZIONI, MOVIMENTI, PARTITI, COMITATI, ORGANIZZAZIONI, CENTRI STUDI, SITIWEB:

Chi desidera chiedere adesioni, partecipazione, proporre inviti e incontri, collaborazioni ai Comitati MAB e ad UNICO si deve prima procurare il
TICKET DI PARTECIPAZIONE
Per sapere come fare clicca QUI

AVVISO AI CITTADINI: se si desidera sapere cosa bisogna fare per fregiarsi del titolo di:
PATRIOTA
cliccate QUI

Stiamo preparando la pagina sulla S.I.A.E.
(Società Italiana Autori e Editori).

Dobbiamo capire se le TASSE, DIRITTI E TARIFFE SIAE sono una imposizione corporativa.
Cos'è la Siae?
Come nasce il potere impositivo di questo ente?
A chi vanno i soldi che incassa?
Si può ipotizzare un'azione per non pagare?
Se si, come fare?
E' vero che in Gran Bretagna chi suona dal vivo non paga nessun diritto d'autore???

SE HAI DELLE COSE DA FAR SAPERE, UTILI PER AIUTARCI A PREPARARE QUESTA PAGINA INVIACI UN MESSAGGIO A:
info@mabonline.eu
con oggetto:
"vertenza SIAE" (diffondi e fai sapere questa iniziativa tra i conoscenti musicisti, band, titolari di pubblici esercizi, ecc.)

LIBERIAMO I MERCATI GENERALI DAL PARASSITISMO DELLA BUROCRAZIA E DALLA INGERENZA DELLA POLITICA

Invia al Ministro dello Sviluppo Economico, Pier Luigi Bersani la richiesta di esautorare le società a capitale pubblico dalla gestione dei mercati generali affidandola direttamente agli operatori dei mercati

CLICCA QUI

Leggi la Newsletter sull'argomento

Leggi il Comunicato sulla liberalizzazione dei mercati

CUD - 730 - UNICO
NON FIRMARE
l'opzione del 5xmille nella Tua dichiarazione dei redditi.
Firmando contribuisci a far aumentare le tasse.
Non firmando aiuti il volontariato a migliorarsi.
Per sapere perchè non conviene firmare il 5xmille:
Scarica e leggi la lettera di UNICO - MAB ai commercialisti

AI ROTTAMAI, AI RACCOGLITORI DI SCARTI, AGLI OPERATORI DEL SETTORE DEGLI IMBALLAGGI, AI GIOVANI IN CERCA DI NUOVE ATTIVITA' DI IMPRESA DA AVVIARE:
Ora potete aprire una Stazione di Raccolta a Recupero di Rifiuti Speciali non pericolosi
Una opportunità da non mancare con l'entrata in vigore del T.U.A., D.lgs. 152/06
Consulta la pagina sulla stazione ecologica a recupero
Per maggiori informazioni scrivi a:
info@mabonline.eu

PROMUOVIAMO L'ARBITRATO
Professionisti, imprenditori, cittadini, inserite in tutti i contratti che stipulate o fate stipulare la clausola compromissoria. In tal modo nel caso di controversie sulla applicazione e interpretazione del contratto potrete ricorrere alla decisione arbitrale evitando di dover fare una causa civile dagli esiti incerti e dai tempi lunghi.
La clausola compromissoria può essere inserita nei contratti di appalto, negli atti di società ivi compresi quelli tra cooperative e soci, nei contratti di cessione di quote e di aziende, nei contratti di somministrazione, nei contratti di compravendita di beni immobili, mobili registrati e mobili.
Inserisci e fai inserire la clausola compromissoria, promuovi l'arbitrato

UNICO - MAB condivide l'agenda Giavazzi per i primi 100 giorni di governo della legislatura appena apertasi con le scorse elezioni del 9/10 aprile
Scarica l'agenda Giavazzi
 

IL PATTO DI COESIONE

CI ACCOMUNA UN ATTEGGIAMENTO MENTALE: TRA DI NOI CI RICONOSCIAMO IN QUANTO CON LA MENTE SIAMO GIA' PROIETTATI NEL FUTURO PER IL QUALE OPERIAMO.

LE ODIERNE DIFFICOLTA' E SCONFITTE NON SONO IL DECLINO MA GLI AVVERSARI CHE COMBATTIAMO NEL CUI DNA E' GIA' ISCRITTA LA LORO SICURA SCONFITTA.

Noi intendiamo perseguire e perseguiamo univocamente la politica sindacale che costruisce una nuova coesione sociale della nazione fondata sull'assegnazione della più ampia fiducia ai giovani.

Il cemento dell'unità nazionale che abbiamo ereditato dalla concertazione tradizionale, a partire dalla solidarietà nazionale per giungere ai più recenti patti sociali e per il lavoro è costituito da cointeressenze di privilegi tenute insieme per somma di corporazioni con grande potere di controllo al e dal vertice e che grazie ad una elite fortemente gerarchizzata riesce a riversarne i costi sulla spesa pubblica allargata.

Noi impastiamo una amalgama di bel altra e migliore qualità più adatta a cementare la nazione italiana nell'attuale contesto internazionale e continentale della nuova realtà nazionale dell'U.E., della competitività, della sfida tecnologica e della comunicazione, della innovazione e della finalizzazione della spesa pubblica.

La coesione sociale che noi andiamo costruendo si fonda sulla uguaglianza di opportunità tra i giovani, sulla libertà di intraprendere e di rischiare, sulla riduzione del costo dell'apparato pubblico e parapubblico, sul libero accesso al lavoro e sulla parità sostanziale dei lavoratori, senza che la qualità del datore di lavoro sia fonte di discriminazione tra essi, sulla concorrenza e sul merito.

Il legante di questo nuovo potentissimo cemento sono l'istruzione, la formazione e la ricerca, SONO QUESTE LE VERE PRIORITA' NAZIONALE per cui vale la pena chiedere e fare sacrifici.

UN PO' DI STORIA

La nuova coesione sociale è stata organicamente impostata per la prima volta quale

“APPELLO AGLI ITALIANI PER IL LIBERO LAVORO”

per rispondere e contrastare il rigurgito neocorporativo messo in atto dal Governo D'Alema con l'approvazione a Palazzo Chigi il 22 dicembre 1998 del Patto sociale per lo sviluppo e l'occupazione.

Il 20 gennaio 1999 nel corso di una conferenza stampa nazionale in Bari il libero associazionismo di base presentò le proposte di riforma nella forma di PATTO DI COESIONE.

Nel febbraio successivo il periodico mensile di informazione locale della provincia brindisina in un apposito supplemento TERZO STATO, organo di stampa dei produttori, pubblicava il PATTO DI COESIONE (Terzo Stato, supplemento de L'Altra Informazione, numero 8/99, pagina 11).

All'iniziativa del Patto aderiva anche l'associazione dei Liberi Imprenditori Federalisti Europei (L.I.F.E.) con sede a Conegliano Veneto.

Tra la fine di gennaio e febbraio 1999 Marco Cappato e Benedetto Della Vedova coinvolsero i responsabili del Patto per contribuire a preparare l'Assemblea dei Mille (4-6 marzo 1999). In seguito, il 5 marzo il segretario del coordinamento dei Comitati Comunali M.A.B., Antonio de Franco, svolse la relazione introduttiva della II Sessione della Assemblea dei Mille dedicata alla libertà del lavoro e della impresa.

All'Assemblea dei Mille seguirono i referendum liberisti con gli esiti che tutti sappiamo e che misurò la scarsissima affidabilità delle dirigenze radicali sia rispetto alla lealtà verso la delega ricevuta dai cittadini, sia rispetto alla coerenza verso i valori predicati e sia rispetto alla loro capacità di svolgere una seria e concreta azione militante. I referendum furono vinti ma i vincitori, pur essendo maggioranza nel Paese, in persona di coloro che ricevettero la delega (i radicali) non verticalizzarono come doverosamente era necessario fare contro lo strumento dell'astensione per far saltare il quorum, che inspiegabilmente fu supinamente subita come fosse una malattia cronica incurabile e, anzi, i delegati attribuirono scioccamente la responsabilità dell'aborto dei referendum ai cittadini che non erano andati a votare anziché agire per ottenere l'abolizione del quorum.

Di seguito pubblichiamo il testo integrale del “PATTO DI COESIONE – controproposta del libero associazionismo dei produttori e dei cittadini al Patto Sociale per lo sviluppo e l'occupazione del 22/12/1998” la cui impostazione è ancora oggi attualissima e, per una idea del contesto in cui la redazione del Patto maturò, pubblichiamo i due articoli di presentazione del Patto quello a cura del Coordinamento dei Comitati Comunali MAB (il cui responsabile delle relazioni esterne era allora il prof. ing. Francesco Iurlaro) dal titolo “Patto sociale: eversione costituzionale” e quello a cura del segretario del coordinamento Antonio de Franco dal titolo “Contrastiamo il pericolo del Patto Sociale: INSIEME PER IL LIBERO LAVORO” e lo speciale (pubblicato quale supplemento) era epigrafato “APPELLO PER IL LIBERO LAVORO”.

 

SCARICA I FILE:

Documento: "PATTO DI COESIONE "

Articolo: "PATTO SOCIALE: EVERSIONE COSTITUZIONALE" a cura del Coordinamento dei Comitati Comunali M.A.B.

Articolo: "INSIEME PER IL LIBERO LAVORO" di Antonio de Franco, segretario del Coordinamento dei Comitati Comunali M.A.B.

Tabella: "CONFRONTO TRA IL PATTO SOCIALE E IL LIBERO LAVORO"

 

 


 
 
..:: MABonline Lo stato di Diritto ::.. email: info@mabonline.eu
..:: WebMaster GTSISTEMI ::..